Come si crea una Landing Page?

Come si crea una Landing Page?

Cos’è una Landing Page?

Una Landing Page è una “pagina di atterraggio”, dove l’utente “atterra” dopo aver cliccato in un banner o un link sponsorizzato. È una pagina molto importante nelle strategie di web marketing, attraverso questa semplice pagina, un utente viene a conoscenza del nostro sito, o del nostro prodotto o servizio. Normalmente le Landing Pages puntano alla semplicità ed ha attirare l’attenzione dell’utente per questo sono solitamente molto differenti dal proprio sito o blog. Questa pagina, creata specialmente durante una campagna pubblicitaria online, contiene tutte le informazioni necessarie all’utente per conoscere l’offerta e i benefici che potrà trarne e l’obiettivo è quello di “incitare” “invogliare” il cliente all’azione, quello che in gergo viene chiamata “call to action“.

Come si realizza una Landing Page?

Il concetto alla base della langing page è quello di proporre un messaggio personalizzato per gli utenti che provengono dal motore di ricerca affinchè siano attirati dalla pagina, dunque dovremmo essere convincenti da fare in modo che l’utente visiti il sito. Per arrivare a questo serve.. una landing page attraente! Alcuni consigli? Eccoli!

Per la grafica: la pagina deve essere semplice, eliminare informazioni che non servono, utilizzare immagini che attirino l’attenzione e soprattutto legarle ad uno slogan, la pubblicità è molto più forte e più facile da ricordare per il cliente se si legano immagini a testi corti e precisi. Si usa raramente lo stile della home del sito come landing page, anzi la landing va spesso cambiata per testare ciò che è meglio per la campagna.

Per la struttura: utilizzate la creazione di una semplice pagina html, con pochi contenuti, ma che stuzzichino la curiosità e l’interesse.

Per i contenuti: tenere presente qual’è il nostro obiettivo, che tipo di target vogliamo attirare.

State attentissimi all’ortografia, io sono la prima ad essere una “signorina sbadatella” ma questa volta dobbiamo super visionare i contenuti in modo che non contengano errori di ortografia o grammatica.

Ricordate che nessuno ha tempo da buttare, duque a qualsiasi utente piace trovare le soluzioni/risposte a quello che cerca in fretta. Si devono mostrare chiaramente i prodotti/servizi che vengono offerte e abolire l’ambiguità o le frasi a metà che possono confondere e farci perdere il visitatore. Ricordatevi una sigletta: I.A.V.S cioè Invogliare all’Acquisto – Vendere – in modo Semplice.

Fase finale: il test. Dopo aver fatto tutto bisogna testare che il tutto funzioni, è uno dei momenti più importanti, testare quello che viene chiamato in gergo “feedback”.

Tutto questo non vi basta? e fare bene, non accontentatevi mai di sapere! Continuate a informarvi sull’argomento perchè nel web si sa che la formazione non si ferma mai!